CENTRO STUDI 
ROSARIO LIVATINO

ULTIMI ARTICOLI

I migranti e il Papa

Articolo di Alfredo Mantovano, pubblicato su Il Foglio il 22 agosto 2017.  Davvero Francesco voleva mandare un messaggio sullo ius soli al nostro Parlamento? No. Leggere prima di commentare. La massima è ovvia se l'intenzione è capire. Se invece l'obiettivo è tirare...

L’epidemia della cannabis

Articolo di Alfredo Mantovano, pubblicato su Il Mattino, il 5 agosto 2017. «Come dobbiamo spiegarlo a questi ragazzi che decidono di provare i brividi del week end con le droghe?». Ed ancora: «Cosa c'è di più di una storia così tragica per far capire che non esiste la...

L’oltraggio al monumento a Rosario Livatino

Centro Studi Livatino: oltraggio al monumento incentivo a seguire l’esempio di Rosario L’oltraggio al monumento di Agrigento in ricordo di Rosario Livatino non merita commenti o aggettivi. Chi ne è l’autore sappia che rappresenta un ulteriore incentivo a seguire e a...

Charlie, Alta Corte e CEDU: da culla del diritto a culle senza diritti

E' certamente positivo che oggi l’Alta Corte inglese riconosca ai genitori di Charlie Gard quella possibilità di esprimersi che pareva loro irrevocabilmente negata. Quel che sorprende, tuttavia, di fronte alla motivazione del rinvio della decisione a giovedì, è la...

Charlie Gard, una storia brutta. Passare il segno per lasciare il segno?

di Carlo Introvigne, magistrato E così in breve tempo siamo passati da “Je suis Charlie” a “Dobbiamo uccidere Charlie”. Dobbiamo, certo, perché se e quando una mano ucciderà – a proposito, nessuno ha avuto ancora materialmente il coraggio di farlo – le responsabilità...

Card. Sgreccia: i 10 punti critici sul caso del piccolo Charlie Gard

Riprendiamo dal sito Ut vitam habeant e pubblichiamo le puntuali considerazioni del cardinale Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia accademia per la vita sulla vicenda del piccolo Chiarlie Gard. In queste ore drammatiche, assistiamo, dolenti ed impotenti,...

Come fermare l’ecatombe

Articolo di Alfredo Mantovano, pubblicato il 30 giugno 2017 su Il Foglio. Il problema non è la fotografia dell'esistente: se si pensa al quantità di profughi che oggi si trovano in Turchia, in Giordania o in Libano, gli oltre 200.000 previsti per l'Italia nel 2017 non...

Charlie simbolo della deriva di morte dell’Occidente

Articolo di Alfredo Mantovano pubblicato l'1 luglio 2017 su Il Tempo. Un primo livello la vicenda di Charlie Gard è simile a quanto da tempo accade anche nel nostro sistema sanitario: l'ideologizzazione dell'impiego delle risorse. Si negano chemioterapici a pazienti...

Cosa accadrebbe a un Charlie Gard in Italia?

Articolo di Caterina Giojelli pubblicato su Tempi il 30 giugno 2017. In Italia si può già arrivare facilmente a un verdetto letale come quello pronunciato dai medici inglesi sul bambino inglese Charlie Gard. Non sono indispensabili tribunali e sentenze, «sono...

Obiezione di coscienza: «Da sempre vive questa legge»

Articolo di Rodolfo Casadei, pubblicato il 19 giugno 2017 su Tempi. Fra il 1972 e il 2004 il parlamento italiano ha votato e la Corte costituzionale ha confermato una serie di leggi aventi per oggetto o contenenti nelle loro disposizioni l’obiezione di coscienza: nel...

Con unioni civili e Ius soli vogliono aggredire l’Italia

Intervista di Tommaso Montesano ad Alfredo Mantovano. Da “Libero” del 18 giugno 2017.  «Un tassello per lo stravolgimento dell’identità nazionale». Ecco cosa nasconde, per Alfredo Mantovano, la riforma della legge sulla cittadinanza con l’introduzione dello ius soli....

Non è facoltativo opporsi alle leggi che minano il vivere civile

Articolo di Alfredo Mantovano pubblicato il 16 giugno 2017 su Tempi. Ipotesi n. 1. La legislatura va alla scadenza naturale e i mesi antecedenti alla sua conclusione saranno impiegati per varare le proposte di legge rientranti nella cosiddetta “agenda Repubblica”, dal...

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Il Centro Studi Rosario Livatino, costituitosi a 25 anni dal sacrificio del giudice siciliano, è un gruppo di giuristi – magistrati, avvocati, docenti universitari – che si ispirano alla testimonianza etica e professionale del magistrato ucciso da mafiosi il 21 settembre 1990, mentre si recava al lavoro al Tribunale di Agrigento.
Il Centro Studi approfondisce in particolare i temi della vita, della famiglia e della libertà religiosa, avendo come quadro di riferimento il diritto naturale.

CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESIDENTE:

Prof. Avv. Mauro Ronco (Ordinario di diritto penale, Università di Padova)

VICEPRESIDENTI:

Dott. Domenico Airoma (Procuratore della Repubblica aggiunto al Tribunale di Napoli Nord)

Cons. Alfredo Mantovano (Giudice della Corte di appello di Roma)

Prof. Filippo Vari (Ordinario di diritto costituzionale, Università Europea di Roma)

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

Tagli alle ONG abortiste: le polemiche dell’UE contro Donald Trump sono infondate

Pubblichiamo la nota in lingua inglese che proviene da...
Share

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close