Pubblichiamo la sentenza della Corte costituzionale n. 96 depositata il 5 giugno 2015, che dichiara illegittimo un ulteriore passaggio della legge n. 40/2004 sulla fecondazione artificiale: quello che precludeva la diagnosi pre-impianto. A breve torneremo con un commento

 

Share

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close