fbpx

centro livatino logoCENTRO STUDI ROSARIO LIVATINO

ULTIMI ARTICOLI

In morte di Archie Battersbee, e dello Stato di diritto

In morte di Archie Battersbee, e dello Stato di diritto

La morte di Archie conduce con sé anche la morte dello Stato di diritto poiché il diritto non è più espressione della tutela dei più deboli quale cifra della natura umana che si incarna nella relazionalità. 1. Alle 13:15 del 6 agosto 2022 è stato legalmente dichiarato...

leggi tutto
In morte di Archie Battersbee, e dello Stato di diritto

In morte di Archie Battersbee, e dello Stato di diritto

La morte di Archie conduce con sé anche la morte dello Stato di diritto poiché il diritto non è più espressione della tutela dei più deboli quale cifra della natura umana che si incarna nella relazionalità.

Share
Contro la mafia non basta la legalità

Contro la mafia non basta la legalità

Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi indicò la strada: queste organizzazioni sono “strutture di peccato” e per sradicarle bisogna annunciare che “verrà il giudizio di Dio”.

Share
La pubblicità abortiva in Germania non è più reato

La pubblicità abortiva in Germania non è più reato

L’abrogazione del divieto di tale pubblicità, disposta a luglio dal Parlamento tedesco, non consiste né nella eliminazione di una disciplina nazista, poiché invece la norma incriminatrice risale alla metà degli anni 1970, quando governavano i socialdemocratici, né nel riconoscimento della possibilità di abortire, che invece in territorio tedesco esiste dalla medesima epoca.

Share
leggi tutto
Sia fatta giustizia!

Sia fatta giustizia!

Quei referendari confusi che non hanno raggiunto il quorum, riforma Bonafede-Cartabia che apre più problemi di quanti ne risolva: tutti i nei che restano da sciogliere per la magistratura italiana.

Share
leggi tutto
Chierici e abusi sui minori: perché non attivare il giudizio canonico?

Chierici e abusi sui minori: perché non attivare il giudizio canonico?

Entro il 18 novembre la CEI renderà noti i dati sul fenomeno della pedofilia e sulle azioni avviate nelle diocesi. Costantino-M. Fabris prende le mosse dalla pubblicazione di analoga indagine svolta in Francia, per riflettere sulla mancata attivazione dello strumento del processo canonico al fine di accertare le concrete e personali responsabilità.

Share
leggi tutto
Giuristi
Deontologia in toga, cover
Giuristi
Diritto e cinema

L-jus, la nuova rivista on line del Centro Studi Livatino

Droga le ragioni del no - copertina

Con la sentenza n. 51/2022 la Corte Costituzionale ha dichiarato non ammissibile il quesito referendario che puntava a rendere legale la coltivazione di piante da cui ricavare qualsiasi tipo di stupefacente, inclusi papavero da oppio e coca, e ad abolire la reclusione per il traffico e lo spaccio delle droghe c.d. leggere. Tuttavia lo sforzo per liberalizzare la droga prosegue: in tale direzione all’ordine del giorno dell’Aula della Camera dei Deputati, dopo l’approvazione in Commissione Giustizia, vi è un testo che riunisce varie proposte di legge. Con questo volume, che si inserisce nel solco dei precedenti sull’eutanasia e sul d.d.l. Zan, si intende offrire un quadro d’insieme che:- illustra gli effetti delle principali sostanze stupefacenti, in particolare dei derivati della cannabis, sul fisico, sul sistema neurologico e sull’equilibrio psichico, – riassume l’evoluzione del quadro normativo dalla prima legge di disciplina della materia fino alle più recenti sentenze costituzionali e di legittimità, e al testo unificato all’esame del Parlamento,- descrive il profilo criminologico del traffico, della diffusione e del consumo delle droghe in Italia,- replica ai più frequenti luoghi comuni che si usano per sostenere la legalizzazione di quelle c.d. leggere, anche alla luce di quanto accaduto negli ordinamenti che hanno introdotto leggi permissive, – apre la prospettiva sul pieno recupero della persona, sul quale sono impegnate da tempo le Comunità.

Video integrale del convegno Droga, le ragioni del no. Scienza, prevenzione, contrasto, recupero:

Video – Rosario Livatino ( Il Coraggio di ogni giorno – 21 giugno 2022 )

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Dichiarato inammissibile il referendum sulla depenalizzazione dell’omicidio del consenziente

di Radio Vaticana | Dal minuto 5' in poi intervista ad Alfredo Mantovano

Legge omofobia, perché non va

 

Copertina del volume

Un giudice come Dio comanda

Livatino. Un giudice come Dio comanda_copertina

In vece del popolo italiano

MATERIALI AUDIO E VIDEO

PER RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER

Sostieni il Centro Studi Livatino

Share