fbpx

centro livatino logoCENTRO STUDI ROSARIO LIVATINO

ULTIMI ARTICOLI

ANONIMATO IN RETE E CRIPTO VALUTE -PARTE I

ANONIMATO IN RETE E CRIPTO VALUTE -PARTE I

L’incremento dei mezzi di comunicazione dovuto alle innovazioni tecnologiche, la libera circolazione di capitali, dei servizi e degli individui a livello internazionale e l’unificazione dei mercati globali, hanno radicalmente cambiato il contesto socioeconomico in cui...

leggi tutto
Decalogo 5 (Non uccidere) di Krzysztof Kieslowski (1988)

Decalogo 5 (Non uccidere) di Krzysztof Kieslowski (1988)

Nel film il Decalogo 5 si intrecciano tre storie: quella di un avvocato contrario alla pena di morte (Piotr), quella di un tassista e quella di un teppista (Jacek) che sta preparando una rapina. Le storie convergono nella seconda parte: il teppista sale sul taxi e,...

leggi tutto
Il gap democratico dell’Europa

Il gap democratico dell’Europa

L’Unione non è in buona salute. Le cure necessarie richiedono medici scrupolosi che abbiano a cuore in primo luogo il bene del loro Paese nel quadro di un bene comune sempre più arduo da realizzare in una fase storica complessa, costellata da guerre e da imponenti dislocazioni di popoli.

leggi tutto
La transizione agricola

La transizione agricola

I trattori marciano contro le politiche agricole dell’Unione Europea, ma non solo. Contro di loro c’è tutto un mondo per il quale chi coltiva la terra non è più antropologicamente sostenibile.

leggi tutto
Giuristi
Deontologia in toga, cover
Giuristi
Diritto e cinema
Il buon governo - rubrica
note a margine - cover

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

L-jus, la nuova rivista on line del Centro Studi Livatino

Droga le ragioni del no - copertina

Con la sentenza n. 51/2022 la Corte Costituzionale ha dichiarato non ammissibile il quesito referendario che puntava a rendere legale la coltivazione di piante da cui ricavare qualsiasi tipo di stupefacente, inclusi papavero da oppio e coca, e ad abolire la reclusione per il traffico e lo spaccio delle droghe c.d. leggere. Tuttavia lo sforzo per liberalizzare la droga prosegue: in tale direzione all’ordine del giorno dell’Aula della Camera dei Deputati, dopo l’approvazione in Commissione Giustizia, vi è un testo che riunisce varie proposte di legge. Con questo volume, che si inserisce nel solco dei precedenti sull’eutanasia e sul d.d.l. Zan, si intende offrire un quadro d’insieme che:- illustra gli effetti delle principali sostanze stupefacenti, in particolare dei derivati della cannabis, sul fisico, sul sistema neurologico e sull’equilibrio psichico, – riassume l’evoluzione del quadro normativo dalla prima legge di disciplina della materia fino alle più recenti sentenze costituzionali e di legittimità, e al testo unificato all’esame del Parlamento,- descrive il profilo criminologico del traffico, della diffusione e del consumo delle droghe in Italia,- replica ai più frequenti luoghi comuni che si usano per sostenere la legalizzazione di quelle c.d. leggere, anche alla luce di quanto accaduto negli ordinamenti che hanno introdotto leggi permissive, – apre la prospettiva sul pieno recupero della persona, sul quale sono impegnate da tempo le Comunità.

Video integrale del convegno Droga, le ragioni del no. Scienza, prevenzione, contrasto, recupero:

Video – Rosario Livatino ( Il Coraggio di ogni giorno – 21 giugno 2022 )

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Dichiarato inammissibile il referendum sulla depenalizzazione dell’omicidio del consenziente

di Radio Vaticana | Dal minuto 5' in poi intervista ad Alfredo Mantovano

Legge omofobia, perché non va

 

Copertina del volume

Un giudice come Dio comanda

Livatino. Un giudice come Dio comanda_copertina

In vece del popolo italiano

MATERIALI AUDIO E VIDEO

PER RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER

Sostieni il Centro Studi Livatino

Share