Pubblichiamo la circolare che il ministro dell’Interno Alfano ha inviato ai prefetti italiani in tema di trascrizione nei registri dello stato civile dei matrimoni fra persone dello stesso. Il testo è chiaro e non ha bisogno di commenti: dopo l’illustrazione delle ragioni per le quali simili trascrizioni sono illegittime, vi è l’indicazione per i prefetti perché verifichino che i sindaci rispettino le norme italiane in vigore in tema di matrimonio. Qualora tale rispetto non avvenga, il sindaco verrà formalmente diffidato dal prefetto, il quale potrà annullare gli atti del sindaco illegittimamente adottati. È un passo formale necessario, che ci si augura ponga termine a iniziative come quella del sindaco di Bologna, o che vorrebbe varare il sindaco di Roma.

Share