Il 15 febbraio il Centro studi Livatino, in vista del voto del 4 marzo, ha inviato ai leader dei principali partiti italiani la richiesta di manifestare una posizione chiara sull’impegno per la prossima legislatura della forza politica da ciascuno guidata sui due temi-chiave della maternità surrogata e della eutanasia/aiuto al suicidio (lo si ripropone in coda). Hanno risposto Forza Italia, attraverso il sen. Maurizio Gasparri, Fratelli d’Italia, con l’on. Giorgia Meloni, e la Lega, con l’on. Matteo Salvini. Riportiamo a seguire i loro messaggi. Non hanno risposto, benché abbiano ricevuto il testo dell’appello, il Partito Democratico e il MoVimento 5 Stelle.
Share